Mettiamo le carte in tavola: Normalizzare la conversazione sulle STI

04/01/2022
minuti
di lettura
Man and woman looking at each other, top down view

È probabile che, se sei un essere umano che respira, il sesso sia una parte importante della tua vita. Quando non stiamo facendo sesso, o leggendo di sesso, o inviando messaggi che parlano di sesso, o guardando scene di sesso, ne stiamo parlando apertamente, il che è positivo. L’eccezione a questo dialogo sano e aperto? Le STI o infezioni sessualmente trasmissibili, che si possono contrarre comunemente dai rapporti sessuali, anche quelli sicuri.

Lo stigma che avvolge questo argomento spesso è peggio delle STI in sé e per sé, perché crea un senso di vergogna e solitudine nelle persone. Considerando che, in base agli ultimi dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute) i nuovi casi di infezioni sessualmente trasmissibili a livello mondiale sono più di 1 milione ogni giorno – sì, ogni giorno – probabilmente è ora di normalizzare la conversazione sulle STI. Mettiamo da parte la vergogna.

In poche parole: se si è sessualmente attivi, anche quando si usa una protezione, si può contrarre una STI. Il sesso penetrativo è solo uno dei modi in cui si diffondono: anche il sesso orale è una via di contagio, così come il contatto pelle contro pelle, e perfino i baci. Le STI più diffuse sono clamidia, gonorrea, tricomoniasi, sifilide e herpes genitale. E alcune, come la clamidia e l’herpes, spesso hanno sintomi ‘silenziosi’ o addirittura assenti. Vista la prevalenza delle STI a livello mondiale – si parla di miliardi di persone – dovremmo imparare a parlarne senza stigma e con facilità. Nessuno si vergogna di dire “Ho preso il raffreddore”. Molte STI sono completamente curabili. Le altre possono essere gestite. Impegniamoci tutti insieme affinché parlare di STI e di altri problemi di salute legati al sesso diventi una cosa naturale, senza imbarazzo e senza giudizi.

Forse ci vorrà un po’ di tempo. Ma è la strada giusta per arrivare a parlare di STI con la stessa facilità con cui parliamo di che cosa abbiamo mangiato a cena. Ne guadagneremo tutti in salute, sia a livello mentale che sessuale. OPPURE sia a livello mentale che fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confidenze

Registrati per ricevere contenuti provocanti, promozioni, anticipazioni sui nuovi prodotti. Per te subito il 15% di sconto sul tuo prossimo ordine.