‘Stealthing’: Perché la rimozione non consensuale del profilattico è un grosso problema (e cosa fare se si è vittima di questa pratica)

19/05/2021
minuti
di lettura
Girl stretching her bodysuit

Lo “stealthing”, o rimozione non consensuale del profilattico, è quello che accade quando una persona, di nascosto e di proposito, toglie il profilattico durante il rapporto sessuale, mentre il partner ha dato il consenso solo per il sesso protetto con il profilattico. Le vittime di stealthing sono esposte al rischio di gravidanza e di MTS (malattie a trasmissione sessuale) senza neppure saperlo – solo perché il loro partner ha egoisticamente cercato un piacere o un brivido più intenso. In paesi come Canada e Germania lo stealthing è punibile per legge ed è considerato una forma di aggressione sessuale analoga allo stupro.

Nel 2016 la Germania ha riformato le proprie leggi sui reati sessuali, attribuendo più peso al consenso. Da allora, nel primo caso di stealthing del paese, un poliziotto di 36 anni è stato giudicato colpevole di aggressione sessuale da un tribunale locale di Berlino. La vittima “aveva esplicitamente richiesto” all’uomo di indossare un profilattico durante il rapporto e non aveva acconsentito al sesso senza protezione. È stato solo dopo che l’uomo aveva eiaculato che la vittima si è accorta che non aveva indossato un profilattico. Il convenuto è stato multato per € 3.000, più € 96 per le analisi sulla salute sessuale della vittima; inoltre, è stato condannato a otto mesi di detenzione con sospensione della pena.

Il concetto di stealthing non è certamente nuovo, ma il termine applicato a questa pratica viene usato dal 2014 dalla comunità gay. Ad ogni modo, è ancora un grosso problema, nonché una forma di abuso sessuale. Nei rapporti tra adolescenti, spesso le discussioni sull’uso del profilattico vengono messe a tacere dal partner maschile – in parte per una mancanza di conoscenze su come negoziare in questo ambito, per un senso di obbligo e per la paura della risposta del partner che deve indossare il profilattico. Per evitare che questo accada, è importante che ai maschi, gay ed etero, venga insegnato che usare il profilattico è vantaggioso anche per loro.

Uno studio recente condotto negli Stati Uniti ha riscontrato che “il 10% dei giovani uomini consumatori di alcol non problematici ha riferito di aver praticato la rimozione non consensuale del profilattico dall’età di 14 anni. Gli uomini che hanno adottato questo comportamento hanno riferito incidenze maggiori di diagnosi di MTS e di partner con gravidanze non programmate rispetto agli uomini che non hanno praticato la rimozione non consensuale del profilattico.”1 In un altro studio recente su giovani donne, “il 12% ha riferito di aver sperimentato la rimozione non consensuale del profilattico da parte di un partner maschile, mentre nessuna delle partecipanti ha affermato di aver praticato in prima persona la rimozione non consensuale del profilattico”.1

Confidenze

Registrati per ricevere contenuti provocanti, promozioni, anticipazioni sui nuovi prodotti. Per te subito il 15% di sconto sul tuo prossimo ordine.

Regala IL Piacere

Edizione Limitata

Acquista ora